Televisori Home cinema costosi: caratteristiche e guida alla scelta

Gli appassionati di cinema hanno da un po’ di tempo uno strumento in più capace di aiutarli a vivere pienamente il proprio amore per la settima arte. L’ Home cinema, infatti, garantisce ai cultori del grande schermo di poter riviverne le emozioni anche all’interno delle proprie mura domestiche. Ma non sono solo questa tipologia di utenti ad aver tratto enorme vantaggio da tale sistema tecnologico. Anche i gamer, infatti, possono aumentare in maniera esponenziale le proprie esperienze ludiche attraverso questo strumento.

L’Home cinema è in grado di riprodurre in maniera eccellente le impressioni e le sensazioni che solitamente solo la sala di un cinema sarebbe in grado di fornirti.

Se hai difficoltà a scegliere gli elementi più adatti che andranno a comporre il tuo nuovo impianto sei nel posto giusto. Cercherò infatti di illustrarti le caratteristiche principali di un sistema Home cinema, soffermandomi in particolar modo sui televisori giusti da scegliere. In questo modo potrai iniziare la tua avventura in questo mondo a dir poco fantastico.

Sistema  Home cinema: che cosa è?

Uno dei tanti modi con cui viene chiamato l’impianto Home cinema è catena. Questo termine va a indicare tutti i componenti che compongono l’intero apparato dell’Home cinema e che ti permettono di rivivere a casa tua l’ebrezza del cinema di qualità.

La grandezza di tale struttura dipenderà tutto da te, dalle tue esigenze, dai tuoi spazi. Ma, anche, dalle tue possibilità economiche.

Ecco i vari elementi che vanno a comporre un impianto Home cinema:

Elementi della catena  
Schermo
amplificatore
altoparlante centrale
altoparlanti anteriori e posteriori

Dello schermo ne parlerò più avanti. Per quanto riguarda l’amplificatore, esso è un elemento fondamentale all’interno di ogni sistema Home cinema. Serve a potenziare sia l’immagine che l’audio del tuo dispositivo. Tale articolo riceve il segnale e lo trasmette agli altoparlanti. Quello a cui devi prestare attenzione durante l’acquisto, però, è che i vari prodotti audio siano compatibili tra loro.

L’altoparlante centrale è importantissimo per tutti coloro che acquistano un sistema Home cinema in vista delle proprie serate all’insegna della propria passione cinematografica. Questo strumento serve a riprodurre le voci provenienti dai dialoghi dei protagonisti dei film. La posizione più adatta, dunque, sarà sotto al tuo schermo.

Gli altoparlanti anteriori e posteriori, infine, servono a riprodurre le musiche dei film e i rumori di ambiente tipiche degli stessi. La loro posizione, da come si intuisce dal nome stesso, sarà alle spalle dello spettatore o davanti a esso. In questo modo riuscirai a immergerti in maniera totale nella proiezione a cui stai assistendo.

L’importanza dello schermo

Il primo elemento che ti avevo elencato è lo schermo. Data la sue funzione così elevate merita di essere trattato in maniera più allargata in un paragrafo a parte.

Quando acquisti un televisore per il tuo impianto Home cinema devi prestare molta attenzione alla sua risoluzione.

In vista di ciò le soluzioni presenti sul mercato sono diverse e tutte estremamente valide. Partiamo, quindi, dall’inizio. I primi schermi utilizzati nella catena Home cinema erano quelli High Definition, conosciuti come HD. Inutile dire come ormai questi modelli siano stati enormemente superati, ma alla loro uscita furono una grossa innovazione tecnologica. La loro risoluzione si arresta a 1366×768 pixel.

Al momento lo schermo più diffuso nelle case degli utenti è il Full HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Anche questa versione può definirsi superata, ma il rapporto qualità-prezzo è davvero buono.

Tra i formati più recenti, e per questo anche maggiormente costosi, vi è quello Ultra HD 4K. Esso ha a propria disposizione 3840×2160 pixel. Proprio in vista di questa sua risoluzione così importante è meglio scegliere uno schermo altrettanto importante dal punto di vista delle dimensioni. In questo modo avrai l’alta qualità che tanto desideri.

Infine vi è l’ultimo arrivato in termini di tempo e tecnologia. L’Ultra HD 8K è ancora più potente del modello che ti ho citato in precedenza. La sua risoluzione è di 7680×4320 pixel ed è consigliabile su schermi davvero molto ampi. Il suo costo attualmente è decisamente eccessivo, ma l’alta qualità ha il suo prezzo, soprattutto quando si parla di novità digitali e tecnologiche.

Consigli per acquistare televisori Home cinema costosi

I prodotti a disposizione degli utenti, dunque, sono diversi per forme, dimensioni e caratteristiche.

Un televisore led 55″ Ultra HD 8K, per esempio, può venirti a costare intorno a € 2.000,00. Come ti avevo già accennato in precedenza, questo tipo di articolo è il più costoso presente sul mercato, ma la sua qualità merita un piccolo sacrificio economico. Quest’ultimo, infatti, verrà ampiamente ripagato durante la riproduzione dei tuoi film preferiti o durante le tue sezioni di gioco.

Nella categoria precedente puoi trovare una tv led 55″ Ultra HD 8K. Il suo prezzo si aggira intorno a € 800,00. Se dai un’occhiata veloce ai suoi pollici, ti renderai conto che anche questo prodotto è di grandi dimensioni per permettergli di sfruttare al massimo il grande quantitativo di pixel a sua disposizione. La qualità dei dettagli, in entrambi gli esempi che ti ho riportato, è semplicemente incredibile e il loro costo è più che meritato dato che grazie a essi vivrai una vera e propria esperienza visiva e sonora.

Con un costo decisamente più contenuto puoi avere a tua disposizione un televisore LED 32” Full HD. In questo caso il suo valore si aggira attorno a € 300,00. Il costo è notevolmente più piccolo sia per la ridotta qualità dello schermo, comunque sempre molto valida, sia per le dimensione dello stesso. In ogni caso, la resa dei colori è sempre molto ampia e la visione di ciò che ami nelle tue serate libere sarà comunque ben strutturata e altamente godibile.

Molti degli schermi che ti ho elencato, poi, non si limitano alla mera riproduzione di immagini. Essi assolvono, infatti, numerose altre funzioni. La loro riproduzione è immersiva ed è capace, quindi, di concentrare su di sé tutta l’attenzione del pubblico presente. Alcuni di questi televisori, poi, hanno a propria disposizione entrate USB, connettività e supporto Bluetooth. Questo rende ancora più ampia la capacità di questi schermi di andare incontro alle esigenze sempre più elevate del pubblico a cui si riferiscono.

Ora hai tutte le carte in tavola per poter andare alla ricerca del tuo televisore per Home cinema costoso.

Nata nel 1992, laureata col massimo dei voti, ho svolto uno stage come editor in un’agenzia letteraria. Scrittrice di romanzi storici e vincitrice di vari concorsi letterari, attualmente svolgo il lavoro di articolista presso varie testate giornalistiche, sia online che cartacee.

Back to top
menu
homecinematvevideo.it